Dispacciamento, uplift luglio ai minimi da due anni

Dispacciamento, uplift luglio ai minimi da due anni

L’aggiornamento di Terna: il valore scende a 2,98 €/MWh, incidono anche i saldi del trimestre precedente

Continua il deciso calo dell’uplift per gli utenti del dispacciamento. In base ai dati a consuntivo di Terna, infatti, il valore di luglio si è attestato a 2,98 €/MWh, contro i 4,27 € di giugno e gli 8,8 € di maggio. Si tratta peraltro del minimo da agosto 2015, quando l’uplift si era attestato a 2,31 €. Sul dato hanno influito due saldi relativi al trimestre precedente: quello netto da Cct e Ccc in capo al Tso ai sensi dell’articolo 7 della delibera 205/04 (-0,39 €) e quello tra proventi e oneri maturato da Terna per lo svolgimento delle procedure di assegnazione della capacità di trasporto sulla rete di interconnessione con l’estero (-0,9 €).

Tali elementi hanno quindi accentuato il calo fatto registrare dalla componente dispacciamento (da 4,68 a 3,41 €) mentre quella sbilanciamenti è passata dai -0,28 € di giugno a 0,1 € di luglio.

Fonte: Quotidiano Energia

Autore

Leave a Reply

Copyright © ENER-G EVOLUTION SRL • P.Iva 11511770015 • REA TO 1218969 • Capitale Sociale € 10.000,00 (i.v.) • Privacy PolicyCookie Policy

Powered by Aura Consulting S.r.l.s. - ©
Sede Legale: via XX Settembre, 16 Misterbianco 95045 (CT)
P.IVA 05256520874
Sito mobile