Rimborso addizionale provinciale accisa energia elettrica anni 2010 e 2011

Rimborso addizionale provinciale accisa energia elettrica anni 2010 e 2011

La sentenza della Corte di Cassazione n. 27101/2019 depositata il 23 ottobre 2019 ha creato un precedente ed ha aperto la possibilità alle imprese di richiedere la restituzione dell’addizionale provinciale addebitata nelle fatture dell’energia elettrica ai loro fornitori degli anni 2010 e 2011.

L’addizionale era stata istituita a favore delle provincie per tutte le utenze diverse da quelle domestiche, fino al limite massimo di 200.000 kWh consumati nel mese (2.400.000 kWh/Annui).

L’addizionale è stata poi soppressa nel 2012 in quanto in contrasto con la normativa dell’Unione Europea.

IMPORTANTE: Oggi c’è la possibilità di chiedere al/ai fornitore/i di quegli anni, il rimborso di quelle specifiche quote versate.

La possibilità di ottenere il rimborso c’è anche nel caso in cui il fornitore del tempo non esista più come soggetto giuridico.

Non ci sono specifici tempi tecnici da rispettare ma è importante sapere che più passa il tempo, meno mesi di rimborso si potranno richiedere in quanto sta via via procedendo la prescrizione decennale.

Non esitare a contattarci per sottoporci il tuo caso. Calcoleremo al centesimo l’ammontare che ti spetta e ci occuperemo della richiesta da formulare civilisticamente contro il fornitore di energia con il prezioso supporto dei nostri legali di fiducia specializzati in ambito energetico.
 

© Foto di Rodolfo Clix da Pexels

Autore

Leave a Reply

Copyright © ENER-G EVOLUTION SRL • P.Iva 11511770015 • REA TO 1218969 • Capitale Sociale € 10.000,00 (i.v.) • Privacy PolicyCookie Policy

Powered by Aura Consulting S.r.l.s. - ©
Sede Legale: via XX Settembre, 16 Misterbianco 95045 (CT)
P.IVA 05256520874
Sito mobile